Geniale trovata pubblicitaria o gigantesca svista


Geniale trovata pubblicitaria o gigantesca svista da parte di Adidas, una delle più grandi imprese multinazionali di articoli sportivi del mondo? Questo viene da chiedersi quando si guarda lo stra cliccato video autoprodotto da Eugen Merher, giovane video maker che nel 2017 diffuse su yuoutube uno degli spot pubblicitari più emozionanti della storia.
Il video, girato per essere proposto come pubblicità ad Adidas, venne rifiutato dalla multinazionale ma diventò lo stesso un fenomeno virale della rete.
Il filmato, della durata di un minuto e quaranta, ha come protagonista un anziano maratoneta chiuso in una casa di riposo. L’ex sportivo  ritrova la voglia di correre e di sentirsi libero dopo aver trovato un paio di vecchie scarpe da corsa dell’Adidas.
Lo storytteling, il timing e il climax  della narrazione centrano in pieno l’obbiettivo comunicativo del filmato: colpire l’emotività dello spettatore facendo leva su emozioni quali la nostalgia, la solidarietà e la voglia di non arrendersi (proprio come in una competizione sportiva). 
La vita scorre troppo in fretta ma non smettere di inseguire i tuoi sogni anche quando sembra troppo tardi, solo così sarai realmente libero. Questo è il messaggio dello spot.
 Ad essere sponsorizzato in questo caso non è un prodotto ma ben sì un brand. L’obbiettivo dello spot è fidelizzare i clienti al marchio sportivo attraverso un legame emotivo e non attraverso la sponsorizzazione di un nuovo articolo. Adidas ti ha aiutato a vincere, a sognare, a tagliare traguardi importanti, Adidas ti ha accompagnato durante tutta la vita e non ti abbandonerà mai. 
Il filmato in questione punta sulle emozioni per raggiungere un obbiettivo all’apparenza semplice ma non banale: umanizzare il marchio di una multinazionale e renderlo un punto fermo all’interno della vita che naturalmente ha le sue fasi i suoi cambiamenti. Qui risiede la genialità di questo spot, che rifiutato o strategicamente rifiutato da Adidas ha dato vita ad un’ottima comunicazione. 
Lo stimolo dell'emotività è uno dei principali canali attraverso il quale sviluppare un'efficace campagna di comunicazione.  

Avete un’idea? Un sogno? Una visione? Realizziamoli insieme.

gCguru, comunicare per fare.